PARTI DI UNA COMPRAVENDITA IMMOBILIARE 

Le verifiche digitali che REDD compie possono essere eseguite anche su un immobile di dimensioni ridotte, oggetto di una compravendita.

Avendo istruito gli algoritmi di intelligenza artificiale per corposi e complessi set documentali del Real Estate, l’ analisi può essere condotta rapidamente e a costi ridotti anche sui documenti immobiliari di una singola casa. 

Del vantaggio beneficiano sia l’acquirente (più sicuro dell’acquisto che compie) sia il venditore (potrà vendere un immobile con un corredo documentale a posto).

La metodologia consisterà nell’estrapolare tutte le informazioni di natura urbanistica ed edilizia rilevanti e farle confluire su report riepilogativo dove al corredo documentale sarà assegnato anche un punteggio sulla base dei documenti presenti. Il report potrà essere ad esempio essere utilizzato dal Notaio per verificare la legittimità del fabbricato oppure per richiedere delucidazioni all’agenzia immobiliare.

I vantaggi per compratore e venditore offerti da REDD:

Z

Individuare carenze documentali dell’immobile e aree di rischio

Z

Reperire tempestivamente i documenti mancanti

Z

Stimare eventuali costi di sanatoria (se possibile);

Z

Abbreviare le tempistiche dell’acquisto/vendita

Z

Generare un risparmio economico notevole grazie all’utilizzo delle tecnologie REDD.

BUSINESS CASE – ACQUISTO DI UN APPARTAMENTO E SUCCESSIVA RIVENDITA CON SORPRESA

La acquirente di una porzione di villino bifamiliare in uno sviluppo immobiliare vicino a Roma, peraltro agente immobiliare, non fa la verifica sulla completezza della documentazione, affidandosi ad una collega broker e al notaio.

Qualche anno dopo, per esigenze legate ad opportunità di lavoro, decide di vendere l’unità immobiliare. Stipulato il preliminare e – ricevuta una cospicua caparra – emerge che tra i documenti dell’immobile non compare il titolo edilizio originario o, più precisamente, pur avendo il frontespizio della rilasciata concessione edilizia, non sono disponibili le planimetrie.

Compiuto un accesso agli atti del Comune, si verifica che gli elaborati grafici allegati contengono una sostanziale discrepanza rispetto alle planimetrie catastali e al rilievo dello stato di fatto

La trattativa di vendita salta e la potenziale venditrice è costretta a restituire il doppio della caparra oltre a presentare un’istanza al Comune per “fiscalizzare” l’abuso, non essendo possibile rimuovere la parte abusiva senza pregiudizio di quella conforme.

In conclusione, se avesse utilizzato al momento dell’acquisto il servizio di REDD non avrebbe perso circa 70.000€ su 250.000€ di compravendita per sanare l’abuso.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Per ricevere informazioni compila il modulo qui a fianco oppure chiamaci.
Saremo felici di informarti sulla personalizzazione dei nostri servizi.

Consenso trattamento dei dati personali

Vuoi ricevere aggiornamenti da REDD?